Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.

Destinazione ceneri

Le ceneri si possono tumulare in manufatti già concessionati o da concessionare (LOCULO, OSSARIO,TOMBA DI FAMIGLIA, EDICOLA, CAPPELLA ).

Affido ceneri

L’affidamento dell’urna cineraria ai familiari può avvenire quando vi sia l’espressa volontà del defunto o la volontà manifestata dal coniuge o, in difetto, dal parente più prossimo, nel caso di concorso di più parenti dello stesso grado, dalla maggioranza assoluta di essi.
Nel caso in cui l’affidatario o i suoi eredi intendano recedere dall’affidamento delle ceneri, possono provvedere alla loro tumulazione.
L’affidamento delle ceneri ai familiari non costituisce in nessun caso implicita autorizzazione alla realizzazione di sepoltura privata.

Dispersione

La dispersione delle ceneri è consentita per mezzo di autorizzazione Comunale, nel rispetto della volontà del defunto (mediante dichiarazione sottoscritta presso un Notaio o presso una Associazione riconosciuta), unicamente in aree appositamente destinate all’interno dei cimiteri o in natura o in aree private; la dispersione in aree private deve avvenire all’aperto e con il consenso dei proprietari, e non può comunque dare luogo ad attività aventi fini di lucro; in mare, nei laghi e nei fiumi è consentita nei tratti liberi da natanti e da manufatti. La dispersione delle ceneri è in ogni caso vietata nei centri abitati.